Prada Etiquette Bag - Quando l'etichetta diventa un dettaglio di classe

Buon pomeriggio a tutti!
Quante di voi, come me, detestano le etichette dietro alle maglie? Ce ne sono alcune che, è proprio il caso di dirlo, ti scartavetrano il collo. Se avessi voluto un fastidioso massaggio incorporato, ve lo avrei chiesto! Pensate che io taglio anche quei inutili laccetti dentro le magliette, credo li abbiano incorporati pensando di farci un favore e usarli per attaccare gli indumenti alle grucce. Bene, io armata di forbici li elimino puntualmente. Voi come state messe?
Se siamo soliti trovare l'etichetta con tutte le informazioni all'interno delle scarpe o nascosta nei vestiti, c'è chi ha pensato bene di farne un punto centrale per la sua linea di borse.
Sto parlando di Miuccia Prada e della sua collezione "Etiquette"; è la prima volta che un'etichetta (qui quella iconica azzurra che contraddistingue il marchio) va a sostituire un logo.

Etiquette contiene diversi aspetti che si sposano con la filosofia attuale delle casa di moda: per esempio, l'artigianalità e il legame con i processi creativi alla base degli accessori.
Due i modelli che compongono la collezione: shopping bag o borsa a spalla, entrambe caratterizzate da un'etichetta celeste stampata e cucita all'esterno e anche all'interno in un riquadro in pelle.
Realizzata in pelle di vitello, ampia è la palette cromatica della bag: dal rosa al bianco, dal blu al verde.
Diverse anche le dimensioni della borsa: la versione petite con strappo arricchito da borchie e la versione più grande sempre dettagliata con le borchie, in aggiunta un'altra selezione più "pulita" senza borchie.
A voi come sembra questa borsa? Pensate che potrà diventare un'IT-bag?
Fatemelo sapere con un commento!

[continua...]

What's New: Massimiliano Zumbo SS 2017!

Buonasera e ben ritrovati sul blog!
Oggi torniamo a parlarvi di uno dei nostri stilisti italiani preferiti: Massimiliano Zumbo, che ci presenta la sua collezione spring summer 2017!
La collezione si chiama Carillon Fantòme, e si presenta in modo molto peculiare. 


Massimiliano, commentando la sua nuova fatica, ci spiega qual è il concept dietro a tale collezione:

La collezione è ispirata alle spettrali atmosfere dei luoghi abbandonati dell'isola di Hashima e altre città abbandonate dell'oriente. I luoghi decadenti, come metafora dei drammi della vita femminili, della perdizione di se, del ritrovarsi in una nuova forma. Da questa ispirazione nascono microstampe floreali, accostamenti su materiali tecnici e orchidee nere e fiori tridimensionali applicati insieme a ricami a soggetto.

Non è la prima volta che Massimiliano trae ispirazione dal misterioso, dal fatato, dall'impalpabile. Anche in questa collezione, vediamo accostamenti di capi eccentrici con capi più delicati, un connubio che sicuramente non può lasciare indifferenti.
Ecco quindi gli scatti della nuova collezione:
























Secondo il mio parere, questi abiti starebbero benissimo in un film di Tim Burton (magari indossati da Helena Bonham Carter!). Vi è del decadentismo palpabile ma mai scialbo, anzi molto ricercato e sofisticato.
Tra tutti ho preferito l'abito lungo con le grosse orchidee nere davanti: il motivo floreale è spesso utilizzato nella moda e nelle sfilate, ma Massimiliano riesce a dare un tocco noir irresistibile.
Sarebbe l'abito perfetto per una Regina malvagia - del resto, lo sapete quanto io ami le Regine cattivissime!
Spesso e volentieri il noir e il decadentismo vengono relegati agli angoli del fashion, preferendo temi inflazionati e volti alla positività (quale orrore! - soprattutto per me, che "vedo la gente Joy Division" - e se non capite la citazione mi deludete!).
Riportare alla ribalta queste tematiche, invece, aiuta a dare un nuovo volto alla moda: meno scontatezza, meno banalità. Insomma: una ventata di mistero e piacevole Spleen, nel senso baudlairiano del termine.


E voi che cosa ne pensate di questa collezione?
Fatemelo sapere con un commento qui sotto!
Ste

[continua...]

L'edicola di TDM - #31 May

Ciao a tutti!
Sul finire di Maggio, proprio agli sgoccioli, vi propongo la nostra edicola del mese.
Mettetevi comode e gustatevi le copertine e le notizie del mondo fashion.

VOGUE ESPANA - GRACE ELIZABETH
VOGUE ARABIA - POOJA MOR

VOGUE TURKEY - GRACE HARTZEL
VOGUE PARIS - VITTORIA CERETTI


HARPER'S BAZAAR - KENDALL JENNER

US VOGUE - KATY PERRY
VOGUE BRAZIL - SARA SAMPAIO
HARPER'S BAZAAR ESPANA - TONI GARRN
VOGUE NETHERLANDS - GIGI HADID

VOGUE CHINA - LIU WEN

ALLURE - SIENNA MILLER

US ELLE - MARIA BORGES

Una delle notizie di questo mese che ci hanno profondamente colpito riguarda la scomparsa della regina del Cashmere, Laura Biagiotti. Notizia che ci ha colte amaramente di sorpresa.

Kate Moss ha rivelato la sua prima linea di gioielli, che è stata creata con la designer Ara Vartanian. Nella collezione è molto presente il granato rosso, pietra del mese dellaa modella. Le gemme, anche l'ametista, si posizionano nei design a forma di luna e stelle.

Salvatore Ferragamo lancia #AmoFerragamo, la prima collezione di scarpe donna per l'autunno-inverno 2017-2018 firmata Paul Andrew. La linea racchiude tutte le caratteristiche del brand con un occhio alla chiave moderna. Il tacco ad “F” si trasforma  con modelli in velluto o suede e poi le reinterpretazioni del simbolico Gancio e  del “tacco a Fiore” ispirato al  tacco a colonna.

Qualche settimana fa, la modella Ulrike Hoyer ha denunciato su Instagram di essere stata rifiutata per una sfilata di Louis Vuitton perché considerata troppo in carne. Peccato che la modella sia una taglia 38! Durante l'ultima prova prima della sfilata, l'addetta al casting le avrebbe detto di avere lo stomaco gonfio e di bere soltanto acqua per le prossime 24 ore. La modella danese ha così denunciato il tutto.

Levi's celebra i mitici jeans 501 lanciando una collezione a edizione limitata: il paio di vecchi jeans è stato strappato, usurato e infine personalizzato. I tre capi sono ispirati allo stile rock n' roll.

Polemiche per la copertina Vogue India di Kendall Jenner. Come vi scrissi nell'articolo sul whitewashing, il caso è simile. Questa è la domanda: perché non usare una modella indiana, invece di affidarsi ad una modella occidentale estranea a questa cultura?

Cosa ne pensate delle notizie di questo mese? Qual è la vostra copertina preferita?
Fatemelo sapere con un commento!
*Sara





[continua...]

All your Best Memories with Cewe!

Buongiorno e ben ritrovati sul blog!
Oggi vi parliamo con piacere di Cewe, azienda che si occupa della creazione e della stampa di foto, poster, calendari, fotolibro e tante altre belle idee che vi permetteranno di fare un mega figurone nelle ricorrenze importanti e nelle festività!



Quanto sono importanti i ricordi?
De André, nella sua canzone "Le Passanti", canta: "Immagini care per qualche istante, sarete presto memoria distante... scavalcate da un ricordo più vicino". 
Probabilmente è per questo motivo che l'avvento della fotografia è stato uno degli eventi che ha cambiato il mondo: finalmente i ricordi possono essere immortalati, per non dimenticarsi mai di quel preciso attimo, delle sensazioni provate in quel momento, della storia che c'è dietro ad ogni singolo scatto. 
(Abbiamo citato De André ma potevamo benissimo citare i Pop_X... ma non avrebbe avuto lo stesso effetto. Ovviamente).


Cewe è un' azienda europea specializzata in questo: la conservazione dei ricordi.
Li rende tangibili sotto molteplici forme: cartelloni, fotolibri, calendari e perché no? Anche cover per il cellulare.
Abbiamo avuto modo di conoscere quest'azienda e ne siamo rimaste entustiaste, soprattutto per il rapporto qualità-prezzo. Quindi abbiamo deciso di rendervi partecipi di questa nostra scoperta, e di dirvi come la pensiamo in merito.






Secondo Stefania:

La stampa delle fotografie è un arte che purtroppo sta scemando.
Ormai tutti abbiamo uno smartphone, tutti sappiamo usare una fotocamera (aggiungendo all'occorrenza milioni di filtri alle foto, per poi pubblicarle su Instagram) e tutto è in formato digitale.
Nel corso degli ultimi anni ho cambiato spesso cellulare, e spesso ho perso un sacco di fotografie nel passaggio: tutti quegli attimi, quindi, non sono più concreti e tangibili, ma restano solamente nella mia testa.
Ben venga, quindi, la possibilità di avere un ricordo tangibile!
Lo consiglio soprattutto per fare un regalo (di compleanno, di Natale, per un anniversario o una ricorrenza particolare).




Secondo Sara:


Ultimamente, sempre più spesso, viaggio tanto e scopro nuovi posti prima sconosciuti. Sto cercando di visitare il più possibile la mia splendida terra e non fermarmi solo alla Toscana. Inutile dirvi la quantità di foto che scatto durante le mie 'gite': panorami, il mare, Firenze, i giardini delle rose, il ballo risorgimentale nella mia Livorno, oltre agli immancabili selfie. Amo la fotografia, è diventata una vera passione, solo che ad un certo punto leggere sullo schermo del telefono: 'memoria completa, fare pulizia nell'archivio' non è il massimo. Per forza di cose (lo spazio occupato), sono le foto le prime vittime. Per evitare questo, la stampa delle fotografie ci viene in soccorso.
Inoltre, volete mettere lo sfogliare un album di foto, rispetto allo sfogliare qualcosa di digitale (che non si può toccare)? La sensazione è nettamente diversa. Quel senso di calore che ti trasmette una fotografia cartacea non lo raggiungi con un freddo schermo del cellulare.
Io scelgo e vi propongo il fotolibro di Cewe, lo riempirei con le mie foto dei viaggi e tutte le nuove esperienze che sto facendo. Magari un giorno potrò sfogliarlo anche insieme ai miei figli, chissà!




Se anche voi siete amanti della fotografia quanto noi, vi diamo la possibilità di scoprire al meglio il mondo Cewe, soprattutto il fotolibro. Ecco per voi dei codici sconto da poter utilizzare:

·        Sconto di 10€
Code: 10CEWE17 - valido fino a 31.12.2017 - no valore minimo di ordine - for CFB, posters, foto, CEWE murals, Cal, Cards, Gifts

·        Sconto di 30€
Code: 30CEWE17 - valido fino a 31.12. 2017 - ordine minimo: € 150 - per CFB, posters, foto, CEWE murals

·        Per ottenere la spedizione gratuita : SHIPCEWE17 - valido fino al 31.12.2017 - valore minimo di ordine: € 30 – CFB



E voi che ne pensate? Conoscevate già questo brand?
Fatecelo sapere con un commento qui sotto!
Baci,
Ste&Sara

[continua...]