Crimini, o peggio suicidi di moda

Questo mio post nasce volutamente come una sorta di rubrica, che cercheremo di aggiornare il più possibile. Se mi dovessi descrivere in rapporto al campo modaiolo, userei queste poche ma significative parole: spinta dalla mia continua curiosità sulle nuove tendenze, osservatrice acuta dei dettagli, critica incallita degli accessori/colori mal abbinati (vi ricordate il mio articolo?).
Giorni fa ho provato a digitare sul motore di ricerca "fashion bloggers uomini", i risultati sono stati pochi ma comunque d'impatto. NB non in senso positivo. Mi sono ritrovata a sfogliare queste foto, a trovarle bizzarre, senza alcun senso nè logico nè di alcun tipo. O forse attinenza di un genere: comico. Clownesco, per l'esattezza. Qui apro una parentesi sul color block: sarà anche la tendenza della primavera-estate, per carità, sarà fighissima perchè piena di colori diversi. Ma, miei cari, va anche saputa fare e soprattutto non sta a tutti bene. Spesso rasentate il ridicolo, accozzaglie di tonalità disparate mischiate, come nella peggiore tavolozza. Colori caldi, freddi, tutti insieme appassionatamente. E le scarpe? Ma ovvio, anche loro senza alcun nesso cromatico. Anche se questa tendenza l'ho vista più indossata dalle donne, potevano i maschietti modaioli restare indietro? Ma no, sciocchini, altrimenti costoro sarebbero capaci di rinfacciarci anche qui che siamo state noi a volere la parità dei sessi. Povere, povere donne, anni di lotte e poi vedono il loro sforzo di conquista associato allo stile vestiario :D
Su questo ho intavolato una discussione con il mio ragazzo (no, non sull'uguaglianza uomo-donna, anche perchè conoscendomi sarebbe una discussione infinita..) . Con "questo" intendo i fashion bloggers maschili e il loro stile. Sono venuti fuori tanti spunti interessanti secondo me e ve li riporto.
Orrore maschile # 1 :
NO, NO , NO e NO al sandalo con il calzino. Sembrate quei turisti tedeschi (puta caso ho trovato questi bei esemplari sul treno sabato: babbo e figlio) che ti fermano per strada e ti dicono: torre pisa yo dove andare? ya ya. Poi abbassi lo sguardo e pensi: no, per favore, fai che è stata la peperonata di ieri sera ad avermi creato questa brutta brutta allucinazione. Bocciato il socks appeal, ragazzi. 


Orrore maschile #2 :
parlando sempre di calzature... le Crocs! ma solo a me non piacciono? per chi non lo sapesse, sto parlando di quelle ciabatte di plastica colorate. Non mi fanno impazzire addosso a una ragazza, figuriamoci ai piedi di un maschio. Saranno anche comode per carità, ma almeno usatele in casa, non per uscire perchè non hanno veramente niente di trendy. Anche se ne sono uscite in vari colori e anche in combinazione di due tonalità, io le boccio. Ma veramente ce ne sono per tutti i gusti: con il pelo per i più freddolosi, aperte per la versione estiva, a ballerina per le più giovani. Figo no?


Un piccolo appunto, alla settimana della moda maschile, Dsquared² ci ha proposto nell'introduzione del catwalk un uomo con i tacchi a spillo, voi ce lo vedreste il vostro ragazzo così? Ricordo solo che Prince sapeva volteggiarci, in Italia invece i precursori sono I Cugini di Campagna...accontentiamoci su , anche se mi vergogno di aver messo nella stessa frase questi personaggi. Comunque a me piacerebbe, solo per far capire ai nostri ragazzi/amici che a volte non ci lamentiamo a sproposito ma quelle scarpe, soprattutto se portate per svariate ore e lunghi percorsi, fanno male seriamente.



Orrore maschile #3:
Qui faccio un salto nell'amarcord: vi ricordate il boom di due anni fa delle T shirt "De puta madre? Le vedevi ovunque, la scritta dappertutto (anche nei caschi dei motorini), e anche se ce lo vogliono far passare come slang spagnolo che significa "sto da favola", come spiegheranno e celeranno le scritte sulle magliette sempre della stessa marca d'abbigliamento tipo "Tengo cojones", "I fuck at the first date" o  "King del narcotraffico"? Penso sia lecito chiederselo. Per quanto possono non piacermi le maglie colme di scritte, qui pur essendocene solo una, trovo sia di una grossolanità aberrante. E come ogni cosa trash, ha spopolato, tra gli adolescenti ma non solo. Che tristezza vedere quarantenni con addosso questa roba. Qualcuno che ce l'ha? Qualcuno di voi l'ha riposta in un vecchio scatolone nell'ultimo cassetto dell'ultimo armadio, dietro a altre mille cianfrusaglie, perchè si vergogna dell'inconsulto gesto di averla comprata e magari anche indossata? 


To be continued...e non vi preoccupate, ci occuperemo anche delle ragazze. Tremate, tremate, le streghe della moda son tornate!
Baci
*Sara


1 commento:

  1. I TACCHI PER I MASCHI?! la mia esclamazione non può che essere MA LOL? giustamente la moda deve inventarsi qualcosa di nuovo per far tendenza, ma ragazzi, a tutto un ritegno!

    RispondiElimina

Grazie per la visita e il commento!