Crimini, o peggio suicidi di moda #2

E rieccomi, cari antisnobbini!
Questo per me sarà un mese decisivo per quanto riguarda la mia carriera universitaria, quindi ho bisogno di tutto il vostro sostegno, mi raccomando :D.
Io, per ricambiare il vostro appoggio, cercherò di non deludere le vostre aspettative fashion.
Ma iniziamo subito, senza perder troppo tempo, vi ricordate il mio articolo sui crimini di moda maschili? Bene, ho deciso di riprendere il tema.
Come spesso accade gli stati oltre oceano, complici le star della collina hollywodiana e i telefilm che lanciano tendenze glamour, ci influenzano e importano nel nostro Paese mode di grande successo ma anche trash.
Ragazze, quante di voi hanno nella loro scarpiera un paio di Ugg o simil tali? E cosa pensereste se un giorno trovaste il vostro ragazzo/fratello/amico con quelli addosso, quando prima non faceva che criticarveli? Probabilmente adesso vi risponderebbero: " eh ma adesso ce li hanno anche Orlando Bloom e Brad Pitt e loro sono cool". 
Aaaaaah, disdetta! Non pensate anche voi che questi ragazzi si stanno allargando un po' troppo? Insomma, cos'altro vogliono rubarci?
Hanno invaso i NOSTRI centri estetici (ebbene sì, parlando con una titolare è venuto fuori che ormai si trovano più uomini a farsi pulizia del viso, ceretta, massaggi e lampade, che donne), rubano dal NOSTRO sacchetto della spesa i cetrioli per far sparire le occhiaie, finiscono la NOSTRA crema antirughe, lasciando per di più le fosse scavate dai loro ditoni, si impossessano di una delle NOSTRE migliori amiche, la borsa, e anche delle NOSTRE venerate magliette con la scollatura, e non contenti, vogliono anche le NOSTRE scarpe????? No, così non va, decisamente NO.
In questa guerra fashion tra sessi, mi appello anche alle fondatrici del movimento "L'omo ha dà puzzà" e tutte le seguaci.
Insomma, è giusto che l'uomo sia un minimo curato,  ma come in tutte le cose il troppo stroppia e personalmente non vorrei mai dover dubitare e colpevolizzare il mio ragazzo se improvvisamente il mio tubetto di crema contorno occhi è drasticamente diminuito o il dover accapigliarci perchè misteriosamente la mia pochette è sparita. Ma fortunatamente so che tutto questo non accadrà.
Orrore maschile #4: insomma come vi ho già anticipato, boccio gli uomini con gli UGG. Anche se vengono inseriti tra i must have di questa prossima stagione invernale maschile, gli stivaletti di montone australiani più imitati al mondo, riserviamoli alle donne, che già hanno problemi nell'abbinarli.
Innanzitutto c'è da dire che sanno stroncare perfettamente le gambe, quindi evitiamo l'abbinamento con vestiti sotto o appena sopra al ginocchio; poi, come per ogni cosa, vanno saputi portare e con questo intendo che una combinazione grottesca vietata assolutamente (almeno nel mio manuale!) è quella che li vede abbinati con i vestitini estivi (come Paris Hilton ci insegna, sbagliando) oppure sopra ai pantaloni delle tute sportive.
Insomma, visti questi nostri problemucci, perchè i maschi devono cimentarsi in tutto ciò? Eh no, non voglio sentir dire: perchè ce li hanno anche Joey Essex, Tom Brady o Mattew McConaughey. Come se facessero una bella figura...


  

Già, me li immagino con le loro tenute da palestra e gli UGG, "vraiment horrible"! e l'immagine di questi ragazzi magrissimi con canottiera attillata, per sottolineare i muscoli che non hanno, un paio di jeans aderentissimi a sigaretta e dulcis in fundo questi stivaletti, no non posso reggere questa pietosa visione, senza farmi scappare una risata in faccia al poveretto (NB: parola usata solo perchè evidentemente ha gli specchi di legno a casa) di turno. 
Orrore maschile #5: ed eccoci giunti al connubio uomo-borsa
Ma dove sono finiti i ragazzi che ti chiedono di poter mettere le chiavi di casa nella borsa? 
E quelli che girano con il portafogli in tasca? 
Non sto parlando dei marsupi o degli zaini, tanto meno della 24 ore o della tracolla. 
Mi riferisco a quella bag che non è funzionale, ma che secondo questi tipi è "fashion". E quindi perchè non vestirsi di blu e in mano una bella pochette arancione? E che dire dell'amatissima animalier leopardata? 
Insomma, della serie "l'importante è stupire e farsi notare", e chi se ne frega se dentro c'è solo una penna. 
Già, perchè, mi domando, i maschi cosa dovranno mai mettere in borsa? 
Mica come la nostra versione Mary Poppins,con dentro la bustina portatrucchi con tanto di specchietto, i fazzoletti, le salviette e le pinzette, una mini spazzola, il cellulare, l'i pod...insomma dalla A alla Z, qualunque cosa tu cerchi e di cui hai bisogno, noi l'abbiamo. 
E non chiedeteci come facciamo, credo sia una dote naturale. Giusto appunto, potrebbe mancare solo l'appendiabiti. O forse no.



Orrore femminile #1: Avrei da scrivere un altro punto basilare sugli uomini, ma siccome mi sembra di essere stata già troppo cattivella e non voglio fare un post kilometrico, mi dedico per un momento a un suicidio modaiolo femminile.
I trend vanno e vengono, come le stagioni, e soprattutto per alcuni è una fortuna che spariscono in breve tempo.
Come ad esempio, gli odiosi pantaloni alla turca o sarouel. 
Per chi non li conoscesse o non li avesse notati prima, sono i pantaloni alla "Aladdin", quelli morbidi con il cavallo basso.
La lunghezza è variabile; ci sono quelli lunghi fino alla caviglia, al polpaccio o al ginocchio. Data la loro forma ampia, hanno il pregio di mascherare il punto debole di chi ha le gambe un po' grosse. 
So che adesso, dopo la mia obiettiva descrizione, vi aspettate il mio solito spassionato e scanzonato commento. Ebbene,non mi risparmierò, io li odio e li trovo esteticamente tremendi. 
Quel "tremendo" non che ti fa girare dall'altra parte, ma che addirittura ti fa correre sgommando stile Beep Beep verso altri isolati, città, paesi, stati, mondi.
Non li indosserei nemmeno come pigiama e nemmeno mi azzardo a paragonarli alla mia splendida camicetta da notte con i gattini. PS. Perdonatemi, micetti!
Non li ho mai provati, quindi per carità saranno anche i più comodi sulla terra, ma trovo che siano imbarazzanti, un misto tra un pannolone e il chiederti se la tizia in questione non abbia fatto in tempo ad andare in bagno e se la sia fatta addosso. 
Oltre tutto secondo me,invece, hanno il difetto di far passare per grosse ragazze magre o comunque normali. Inoltre accorciano le gambe, quindi li sconsiglierei soprattutto alle ragazze più basse.
In generale non mi fanno impazzire i pantaloni larghi e morbidi, con il cavallo basso. A voi piacciono e cosa ne pensate?
E se hanno quest'effetto anche sulla bellissima Jessica Alba, inserirli tra i suicidi modaioli femminili non è di certo un crimine.


Alla prossima e attenzione a non finire nella nostra rete!
Baci, baci
*Sara






Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita e il commento!