Versace per H&M: guida alla sopravvivenza

Gentili signori e gentilissime signore, 
buon mercoledì!
Spero che ve la stiate passando tutti bene, ma spero che soprattutto se la passino bene gli odiosi che hanno a portata di mano i negozi di H&M.
Mi spiego meglio.
Come ormai tutti saprete (dato che ormai ci hanno, passatemi l'espressione, sfrantecato i maroni con pubblicità televisive, cartelloni in ogni dove, advertising su internet e quant'altro) domani esce la attesissima collezione "Versace per H&M"!
Procediamo con ordine.






Una collezione che, in molti punti, lascia davvero perplessi.
Partiamo prima dai pezzi forti della collezione: come si può notare dal sito ufficiale di H&M, caratteristiche particolari delle creazioni sono lo stile barocco, i ricami, i particolari curati e i colori a dir poco sgargianti.





 La collezione peraltro è composta non solo da vestiti o altri capi d'abbigliamento, ma anche da accessori (borse, bigiotteria, foulard e cinture), scarpe e persino oggetti per la casa (come ad esempio i cuscini).
Elemento caratterizzante della collezione è senza dubbio la pelle nera, adornata da rifiniture e particolari dorati (come si può notare dal vestito e dalla borsa nell'immagine qui a fianco).
Molto usata è inoltre la seta, soprattutto nei vestiti (come il tubino qui a destra, elegante e raffinatissimo e sicuramente uno dei pezzi migliori dell'intera collezione).



Da un lato perciò troviamo l'eleganza del nero, acceso da questi particolari dorati. Dall'altro lato, invece, troviamo vestiti e accessori sgargianti e con una trama assolutamente particolare (quasi in stile "jungle"), quali ad esempio...




Insomma, una collezione decisamente particolare che può essere adorata quanto non piacere affatto.
Se si considerano poi i prezzi abbordabilissimi (per un vestito in seta il prezzo si aggira sulle 129 euro), questo è un ulteriore elemento di vantaggio per tutte le amanti (e gli amanti, tant'è vero che è presente persino la collezione maschile) del genere.
Ma se per ora si presenta tutto rose e fiori, carissimi amici, mi tocca proprio smontarvi per una serie di motivi:

1. LA DATA: domani, giovedì 17 novembre alle ore 9.00. Un bel modo per "discriminare" i lavoratori e gli studenti che seguono le lezioni.
E già qui mi girano...

2. I NEGOZI ABILITATI: se anche voi vi stavate fregando le mani pensando di saccheggiare il vostro H&M di zona, beh SCORDATEVELO! A quanto pare solo alcuni negozi H&M sono abilitati a vendere la collezione: in tutta Italia, solo 12 H&M di cui 2 solo a Milano e altri 2 a Roma.
Io, povera abitante di Trento city, per riuscire a vedere la collezione devo giungere fino a Venezia. 
Quindi, cari amicici, se anche voi volete andare all'avventura di Versace per H&M controllate prima in questa pagina (in basso a destra, "negozi") se avete la fortuna di avere il negozio abilitato sottocasa oppure se dovete fare un pellegrinaggio chilometrico come la sottoscritta.

3. ENTRARE NEL NEGOZIO: vi giuro che appena ho letto questa cosa sul sito ufficiale di H&M sono rimasta allibita.
Cito testualmente: "Le prime 280 persone in coda riceveranno un braccialetto colorato in uno dei 14 colori disponibili, un colore per ciascun gruppo di 20 persone; il colore del braccialetto indicherà il turno di shopping nell'area del negozio dedicata. Ogni gruppo avrà 10 minuti per fare gli acquisti, con 5 minuti di pausa tra un gruppo e l'altro."
No scusate, ma dove siamo? A giochi senza frontiere?
A parte che 10 minuti per scegliere cosa comprare, dove trovarlo e soprattutto provarlo é un'impresa degna di Flash Gordon, e non ci metto la mano sul fuoco nemmeno sulla sua riuscita.
Il consiglio che vi dò è, quindi, quello di guardare prima le cose che vi interessano sul sito ufficiale di H&M in modo da arrivare già ben preparati e con le idee chiare. Vi ricordo inoltre di controllare le taglie dei capi e soprattutto di provarli, in quanto Versace è stata molto contenuta sulla larghezza delle taglie.

4. COME COMPRARE: un solo accessorio a testa, un solo pezzo per articolo della collezione (quindi se io volessi comprare una maglietta identica in taglia M e in taglia S, non lo posso fare).
E inoltre, se voglio comprare la borsa e le scarpe e magari unirci anche un bel foulard, posso stare sicura di essere fucilata a vista dagli addetti.
Consiglio: portatevi il moroso o qualche amica non interessata a comprare e propinate i vostri acquisti in mano a loro.

5. CAMBIARE LA MERCE: avete solo 2 giorni di tempo dal momento dell'acquisto!

Riassumendo: solo 12 negozi in tutta Italia, fare una coda infinita per entrare, avere 10 minuti di tempo per decidere e comprare in puro stile "giapponese isterico sotto caffeina", rischiare di prendere solo pochissimi capi e un solo accessorio e magari di quell'unica cosa che riesci a prendere sbagliare pure la taglia (sempre se riesci a trovarla).
Insomma, detto con il cuore in mano: cari signori di H&M... TIRATEVELA DI MENO!
Anche voi tenterete la fortuna in questa enorme follia collettiva? Fatecelo sapere!
Baci (e di questi ne potete prendere più di uno a testa!)
- Ste

1 commento:

  1. Ciao cara :), ho scoperto oggi il tuo blog e devo dire che mi piace molto !
    Io sarò una di quelle che domani andrà a fare la fila e fortuna vuole però che il negozio abilitato sia nella mia città a pochi palazzi di distanza dal mio liceo XD yeahhh !
    Comunque in Italia e soprattutto in America i prezzi sono decisamente accessibili a differenza della Svizzera (dove abito io) che è una cosa scandalosa ! Quasi ogni pezzo costa o il doppio o il terzo in piu rispetto agli altri paesi -.- !

    Bellissimo blog
    bacione

    www.tokyoblondes.blogspot.com

    RispondiElimina

Grazie per la visita e il commento!