Drinking Milk is so Mainstream: DueDiLatte

C'era una volta una giuovane donna (che per comodità chiameremo Stefania) che, fin da quando era una bambina, ha sempre avuto problemi con latte e derivati.
Con l'avvicinarsi dei 28 anni-tra2annisono30 (e la comparsa di qualche acciacco), le conversazioni con la madre sull'argomento "non assumi latte&latticini" diventavano sempre più frequenti ed assumevano connotati drammatico-terroristicopsicologico degni di un film di Lars von Trier. Un esempio:

(Madreh nel ruolo di mia madre;
Ste nel ruolo di quella che non mangia alcuna forma di latticino, subendo cazziatoni periodici)
Madreh: Ste ti ritroverai a quarant'anni che avrai le ossa di cristallo se non mangi un po' di formaggio o bevi un po' di latte.
S: Madreh lo sai che non digerisco il latte, i formaggi mi fanno vomitare e lo yogurt mi incute timore.
M: Ma come incute timore?! Seriamente: pensa alla tua salute, un giorno pagherai per questa tua mancanza di calcio.
S: Dai non essere così drastica, cioè me lo dice sempre anche il mio moroso però - secondo me - non è così essenziale nella vita di tutti i giorni. E poi credere che Del Piero giocasse ancora nella Juve era un errore che poteva capitare a tutti.
M: ...
S: ...
M: Con tutti i soldi che abbiamo speso per farti studiare, sigh.              
*sipario*

Oggi però c'è la svolta. Oggi ho trovato la soluzione ai miei problemi esistenziali con i latticini. Prendete carta e penna signori, perché sto per raccontarvi della geniale invenzione di due giovani imprenditrici italiane: DueDiLatte, il primo brand made in Toscana che si occupa della creazione di capi di vestiario realizzati con il latte.
Non ci credete? Andiamo a scoprirlo! 


Tutto nasce dall'idea di Antonella Bellina ed Elisa Volpi, due professioniste della moda con l'abitudine di pensare fuori dagli schemi.
La storia, in fin dei conti, non è troppo diversa da Orange Fiber, di cui avevo parlato qualche tempo fa (qui il link all'articolo). L'ispirazione artigianale (si tratta infatti di un brand Made in Toscana) si fonde con l'utilizzo di materiali del tutto eccezionali, ovvero le fibre del latte.
Pensate che l'ulteriore genialata è quella di poter scegliere il tipo di latte da indossare: latte intero - 100% latte; parzialmente scremato - 50% latte e 50% cotone bio; latte di riso - 100% riso. Per meglio spiegarvi le caratteristiche dei prodotti mi aiuterò con la descrizione fornita dal sito web ufficiale.

LATTE 100%: "LATTE INTERO"


"Il filato di latte nasce in Italia anni’30 per opera dell’Ingegner Ferretti che per primo ottenne una fibra dalla caseina, una proteina del latte. Oggi il filato viene realizzato grazie a tecniche di bio- ingegneria che danno vita ad una fibra naturale ed ecologica, dalle qualità uniche e sofisticate.
La fibra di latte è leggera (presenta un peso inferiore del 10% rispetto alla seta e del 13% rispetto al poliestere), anallergica, antibatterica e traspirante, garantisce un rapido assorbimento del sudore lasciando il corpo fresco e asciutto grazie alle sue proprietà termo-regolatrici. Gli amminoacidi del latte che restano all'interno della fibra stessa, si prendono cura della la pelle, anche della più delicata, nutrendola e idratandola.
Il tessuto realizzato con in filato di latte si presenta particolarmente piacevole, ha una mano morbidissima, un aspetto luminoso, è leggero, soffice e mantiene le sue caratteristiche anche dopo numerosi lavaggi."


50% LATTE 50% COTONE BIO - "PARZIALMENTE SCREMATO"


"La fibra di latte si presta ad essere combinata con altre fibre pregiate, alle quali dona le proprie qualità di morbidezza, lucentezza, leggerezza e resistenza.
DueDiLatte unisce la fibra di latte alla fibra di cotone biologico, assolutamente naturale poiché deriva da piante non geneticamente modificate, coltivate senza l’utilizzo di prodotti chimici, ma soltanto con prodotti naturali che non danneggiano l’ambiente.
L'intreccio della fibra del cotone con quella del latte da vita ad un tessuto dalle proprietà ibride, che mantiene la grande capacità di resistenza e assorbimento dell'umidità tipiche del cotone unite all'elasticità, alla morbidezza e alla lucentezza proprie della fibra di latte, creando un tessuto anallergico e traspirante, resistente ma delicato sulla pelle."


100% RISO - "LATTE DI RISO"


"La fibra di “rose” nasce dalla lavorazione delle proteine e della cellulosa del riso e appartiene alla categoria delle Fibre Naturali ed Ecologiche poiché completamente biodegradabili.

La cellulosa in essa contenuta dona al filato ed al tessuto estrema morbidezza e flessibilità, rendendolo paragonabile al cachemire. La fibra di “rose” è una fibra attiva perché presenta 18 amminoacidi nella sua struttura che hanno effetti benefici sulla pelle nutrendola. Certificata da organizzazioni Internazionali, la fibra “rose” ha la peculiare caratteristica di proteggere dai raggi ultravioletti e contemporaneamente di assorbire i raggi solari benefici migliorando la circolazione sanguigna.
Il tessuto realizzato a partire dalla fibra di “rose” si presenta morbido e lucido, leggero sulla pelle. Di rapida asciugatura dopo il lavaggio, mantiene inalterate le sue caratteristiche e proprietà nel tempo. La struttura a nido d’ape della fibra, ne aumenta la superficie specifica, facilitando l’adsorbimento di sostanze chimiche e la loro eliminazione, aumentando la capacità di assorbire velocemente l’umidità disperdendola, ecco perché indossando un capo realizzato in “latte di riso” si avverte una piacevole sensazione di leggerezza e di freschezza."

Il latte, quindi, si può indossare: disponibili sia per uomo che per donna, le t-shirt hanno un mood decisamente metropolitano: sono frequenti le stampe, l'attenzione al vintage e il design minimal.
Ovviamente questa tipologia di prodotti si presenta più costosa di una normale maglietta in cotone: ciò è dovuto proprio alla particolarità dei materiali e ai lunghi processi produttivi che stanno dietro alla realizzazione dei capi.
Vi faccio quindi vedere qualche esempio dei capi di DueDiLatte:



 

 





Se volete ulteriori informazioni su DueDiLatte, ecco dove potrete trovarle:


S: Madreh! Ho trovato la soluzione al mio problema: ci sono degli abiti creati con le fibre del latte che trasmettono sulla pelle tutti i nutrimenti e le proprietà utili!
M: Sì ma non trasmettono mica il calcio.
S: Ah vabbè, ma per quello c'è Sky!
M: ...
S: ...
M: Ti faccio internare.

Baci,
-Ste

24 commenti:

  1. non conoscevo questo brand, ha cose molto carine!
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  2. Quante cosine, non conoscevo questo brand.

    RispondiElimina
  3. Splendide cosine, molto interessante questa fibra al latte!
    Alessia
    New post
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Kiss

    RispondiElimina
  4. Geniale e poi la collezione è molto interessante!

    Come indossare i pantaloni gessati su
    lb-lc fashion blog

    RispondiElimina
  5. Abiti creati con le fibre del latte? Che genialata... e sono anche belli!!!!!
    Troppo divertente questo post!!!
    Happy sunday!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
  6. Ciao Stefania! Ahah, quella conversazione mi fa pensare a quelle che ho anche io, non mangiando carne e pesce (ad eccezione di sushi e calamari fritti!:P); però comprendo il tuo problema, mi spiace molto, non sapevo fossi intollerante ai latticini. Non conoscevo questo brand, mi ha sorpreso! Non avrei mai immaginato si potessero realizzare vestiti con il latte, sono state geniali! E sai, mi ha ricordato il tuo post precedente sui tessuti tratti dagli agrumi. Io sceglierei un 100% intero e latte di riso per la loro leggerezza, poi i loro capi sono davvero molto carini e divertenti. Un bacione grande e buona serata!:**<3

    RispondiElimina
  7. Love your post!
    Would you like to follow each other? Let me know!
    New post is up: www.senkasfashion.com
    Have a nice evening!

    RispondiElimina
  8. Bellissime queste tee. Lo sai che il latte è uno degli alimenti che fa più male in assoluto??? Fai bene a non berlo, ma non lo dire alla “Madreh”… ;-)
    Un bacione

    http://www.fiammisday.com/

    RispondiElimina
  9. molto originale questa storia. Io le avevo già sentite, pur non conoscendo da dove sono venute. L'ultima foto con quelle stampe è sensazionale.
    xxx
    mari
    www.ilovegreeninspiration.com

    RispondiElimina
  10. Le vostre chicche sono sempre fantastiche! Io non avevo mai sentito parlare di questo brand e trovo che l'idea che hanno avuto sia semplicemente geniale. E poi i capi sono anche carini...

    www.myurbanmarket.net

    RispondiElimina
  11. Lo conoscevo, è molto carino!
    Baci,
    Marina
    http://www.maridress.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. Un'ottima idea!!! Molto divertente il dialogo!
    Un bacione
    TruccatiConEva
    TruccatiConEva su FB

    RispondiElimina
  13. io non lo bevo da quando avevo un ano, non mi piace per niente!! ma queste fibre sono pazzesche!! bellissimi capi! un bacione

    www.mammaaltop.com

    RispondiElimina
  14. Non conoscevo la storia di questo marchio...grazie. io adoro il latte.

    http://bit.ly/191JBUL
    grazie

    RispondiElimina
  15. Ahahahaahah!!! Mi fai morire Ste!
    Questi capi sembrano fantastici, mi piacerebbe vederli dal vero! :D
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  16. conosco questo brand!

    http://www.thefashionprincess.it

    RispondiElimina
  17. Più naturale di cosi' e poi sono molto carine le stampe! Baci Elisabetta

    RispondiElimina
  18. Più naturale di cosi' e poi sono molto carine le stampe! Baci Elisabetta

    RispondiElimina
  19. che bella novità la fibra di latte!!

    www.fashi0n-m0de.blogspot.it

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Grazie per la visita e il commento!