Abiti da sposa - Le collezioni e le tendenze P/E 2017

Buon pomeriggio, cari lettori e lettrici!
Siamo quasi alla fine di Aprile e questo vuol dire che stiamo per entrare ufficialmente nel mese dei matrimoni.
Quella magia che mi cattura sempre, quando sfoglio le riviste e quando ammiro le vetrine. Come vi ho già raccontato in passato, per un lungo periodo della mia vita sognavo di fare la wedding planner. Poi si cresce, accantoni un po' i sogni in una scatola, arrivi a sperare in un qualsiasi straccio di lavoro (che non arriva), ma ogni tanto da buona preda nostalgica lanci uno sguardo a quell'involucro e un sorriso si stampa sul volto.
Oggi scopriamo insieme quali sono le tendenze per gli abiti da sposa 2017.
Partiamo dalle trasparenze, mostrare un po' di pelle è ok. Il modello si riferimento è una sposa sexy, che osa con il vedo/non vedo. In questo modo cut-out, scollature, spalle scoperte e schiene nude diventano protagoniste.
La seconda parola chiave è: fiocchi, in tutte le forme e in tutte le dimensioni possibili. Li abbiamo visti presentati nella collezione di Oscar de la Renta e in quella di Carolina Herrera. I fiocchi sono i dettagli che aggiungono all'abito un pizzico di romanticismo, senza essere troppo girly.
Per quanto riguarda le tonalità, spuntano i colori pastello: si accantonano tutte le tonalità del bianco, avorio e crema, si inseriscono invece il rosa, il pesca, lavanda e il celeste. Ha conquistato tutti (e spopolato su Instagram) l'abito rosa  dello stilista Christian Siriano.
"Florals for spring? Groundbreaking!". Uso questa famosa citazione (tra le mie preferite) per introdurvi l'ultima tendenza per gli abiti da sposa per la prossima primavera: i fiori, soprattutto applicati nella versione 3D. Marchesa, Oscar de la Renta, Elie Saab e Monique Lhuillier sono tra gli stilisti che ce li hanno proposti.
A sorpresa gli stilisti hanno puntato molto sui pantaloni, un capo insolito da indossare per un matrimonio. Lo hanno proposto Christian Siriano, Carolina Herrera e Monique Lhuillier.


Vi ho prima citato lo stilista libanese, questo perché in occasione della New York Bridal Fashion Week c'è stato l'assoluto debutto della linea sposa di Elie Saab. Sono 27 gli abiti della collezione e tantissime le opzioni tra cui scegliere: vestiti corti, lunghi, e anche jumpsuit. Pizzo, tulle, seta e chiffon sono i materiali utilizzati per questa bellissima prima collezione firmata Elie Saab.  Io me ne sono innamorata!

ELIE SAAB
JENNY PACKHAM
La presentazione di Jenny Packham si chiama "Midwestern fantasy". Le maniche degli abiti sono a campana, le gonne sono formate da multi strati e ricche di nappe e perline, conferendo così alla collezione uno stile bohemien. Aggiungono un tocco glamour le pailletes e i cristalli.
MONIQUE LHUILLIER
La stilista ha detto di essersi ispirata all'immagine di una donna che percorre un giardino e sente di essersi innamorata. La collezione comprende abiti sottoveste impreziositi da delicati ricami e vestiti con profonde scollature. L'organza è arricchito da motivi floreali dipinti a mano. 
CAROLINA HERRERA
Forse il modello più originale di questa collezione è costituito dal tailleur con i pantaloni color avorio e bottoni madreperla, accompagnato dal velo impreziosito da ricami floreali. Un completo che vedo più adatto ad un matrimonio che si svolge in comune. Voi come lo vedete?
MARCHESA 
E' sicuramente una delle collezioni che ho più apprezzato. Il tema è quello del giardino incantato, ritroviamo infatti negli abiti applicazioni floreali e petali di rosa. Strati leggeri di tulle e una cascata di fiori 3D, passando dal trend della spallina abbassata (off-the-sholulder).
VERA WANG
Pur apprezzando da sempre gli abiti Vera Wang, questa collezione ha deluso le mie aspettative.  Seduzione trasparente sono le parole che sono state usate dalla stilista per descrivere questa linea.

 OSCAR DE LA RENTA
Una collezione in cui spiccano mikado di seta, pizzo con maniche lunghe, tubino in crepe di seta con perle e piume

 CHRISTIAN SIRIANO
E' debutto in questo mondo anche per il noto stilista di "Project runway". L'ispirazione è la Francia e i suoi interni d'epoca, gli arazzi d'Art Noveau e i dipinti di Claude Monet e Edgar Degas.
Una sexy tuta in pailletes, uno smoking con rouches, un mini abito impreziosito da piume, un abito senza spalline con gonna chiffon e l'abito rosa che ha suscitato molto stupore (come vi ho scritto inizialmente).

Marchesa, Elie Saab e Monique Lhuillier sono le mie collezioni preferite. E le vostre? Come vi piacerebbe sposarvi?
Fatemelo sapere con un commento qui sotto!
*Sara
 

6 commenti:

  1. Io scelgo Marchesa e nella fattispecia il terzo modello ed il penultimo. Sono stupendi!
    Kiss

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
  2. favolosi ed originali..mi piacciono molto le linee morbide non troppo pomposi..ma devo dire che il primo con i pantaloni è davvero diverso dal solito..
    baci

    RispondiElimina
  3. che meraviglie *-* mi viene coglia di sposarmi ;)

    http://www.thefashionprincess.it/

    RispondiElimina
  4. Bellissima selezione, io dopo quasi un anno dal matrimonio mi incanto ancora a vedere abiti da sposa!

    RispondiElimina
  5. meravigliosi!!!!!
    http://befashion31.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. A me piacciono molto i Moniqur Lhuillier! Direi che un giardino con fiori spontanei e farfalle sarebbe un'ottima location :)
    snoopandsparkle.blogspot.it

    RispondiElimina

Grazie per la visita e il commento!