Ma funziona sta roba? - Acqua Micellare

Disclaimer: Benvenuti a "Ma funziona sta roba?", rubrica dedicata alla prova-per-voi delle ultime novità in fatto di make up.
Quando si tratta di trucco è sempre bene richiedere un high standard: il problema è che spesso in rete non si riesce a capire quanto le recensioni siano dettate dalle marchette selvagge e quando invece siano sincere.
Questa rubrica taglia la testa al toro: addio alle pressioni della lobby dei cosmetici!


Buonasera e ben ritornati alla vostra rubrica preferita sul make up e affini!
Oggi vi volevo parlare di un prodotto che a molte persone causa non poche perplessità. Più che chiedersi "ma funziona sta roba" sarebbe meglio domandarsi "ma che è sta roba?", e oggi risolveremo questo mistero: parliamo di acqua micellare!

Preparate carta e penna, inizia la lezione di biologia!
L'acqua micellare è composta - la parola stessa lo suggerisce - da acqua e una componente particolare, le "micelle". La micella altro non è che un aggregato di molecole dotate di testa idrofila e coda idrofoba: mentre le teste delle molecole staranno all'esterno (a contatto con l'acqua) le code tenderanno a raggrupparsi all'interno: saranno proprio le code a catturare lo sporco e le impurità.
Qui di seguito uno schemino per capire meglio (grazie, Garnier):


Tutto molto bello, mi direte, ma semplificando?
In buona sostanza le impurità vengono catturate da questo agglomerato di molecole in modo "automatico" (o meglio, magnetico), senza un particolare impiego di energia da parte nostra. Con i normali detergenti si presuppone un certo sforzo per la pulizia, mentre l'acqua micellare è molto più veloce ed immediata.
Veniamo al punto: quali sono le attività principali di quest'acqua?
Oltre alla classica funzione detergente e idratante, l'acqua micellare purifica ed equilibra la pelle. Molte make up artist, inoltre, la consigliano anche come struccante: se le micelle riescono a catturare le impurità grazie alla loro struttura molecolare, a maggior ragione sono efficaci anche con i residui di trucco.
In poche parole, tutto ciò che è dannoso o che non dovrebbe essere naturalmente sulla pelle viene letteralmente spazzato via da questo composto.


Negli ultimi mesi il mercato dell'acqua micellare è cresciuto a dismisura e molte marche hanno proposto un loro prodotto adatto allo scopo. Per citare qualche nome: Vichy, Lierac, Yves Rocher, Sephora, Garnier, Bioderma, L'Orèal, Nivea, Lycia, Collistar, Kiko, Collistar, La Roche-Posay e così via.
Ho visto che una delle favorite per le recensioni è la versione proposta da L'Orèal. Dato che come sempre sono fuori dal coro, io ho deciso di provare Garnier



Garnier - Acqua Micellare Fresh per pelli normali o miste, 400 ml.

Garnier propone l'acqua micellare in tre diverse versioni: per pelle sensibili, per pelle normali o miste e acqua micellare bifase (con olio di argan, pensata come vero e proprio struccante).
Io ho scelto la versione per pelli normale o miste, e devo dire che mi ha lasciato un pochino perplessa. Si è decantato per mesi il prodigio dell'acqua micellare: il prodigio, a dirla tutta, io non l'ho visto.
Posso essere assolutamente d'accordo che rinfreschi, lasci la pelle pulita e sia anche efficace come struccante: ma allora, a quel punto, perché non comprarsi direttamente lo struccante?
Voi potrete dirmi che non ha senso prendere due prodotti diversi (struccante e detergente con azione purificante) se esiste già un unico prodotto che racchiude in sé queste caratteristiche. 
Sì, e vi do ragione. Ma ci terrei a chiarire il mio pensiero: l'acqua micellare è sì utile, ma non è prodigiosa come sembrerebbe (o meglio: come ce la reclamizzano). Vi sembrerà di avere il viso pulito, ma non compierà alcun tipo di miracolo - e questo a prescindere dalle varie marche (mi sto seriamente chiedendo quale differenza ci sia tra una marca e l'altra, visto che parliamo di un composto formato da acqua e molecole).

In conclusione: sì, il prodotto funziona, ma se non lo avete non vi state perdendo un'invenzione secolare. 
L'acqua micellare la posso consigliare a chi ha una pelle delicata che tollera poco lo sconvolgimento del pH, o alle pelli molto sensibili che si irritano facilmente con gli altri detergenti. La consiglio ovviamente in estate, dove l'idratazione della pelle è essenziale.
Per tutte quelle che hanno una pelle normale (come me), invece, posso affermare che possiamo vivere tranquillamente anche senza acqua micellare.

E voi che ne pensate di questo prodotto? Lo avete mai provato, magari di altre marche?
Fatemelo sapere con un commento qui sotto!
Baci,
-Ste

2 commenti:

  1. Intanto vi ringrazio per l'ottimo articolo, soprattutto perchè non condizionato da alcun tipo di "simpatia" ;-)
    Aspettavo davvero con trepidazione un po' di chiarezza!
    Non mi hanno mai convinto i prodotti 2 in 1. Sarò antica ma ho sempre "investito" in un ottimo struccante occhi e per il resto del viso un buon latte e tonico.

    RispondiElimina
  2. Ne ho provate di varie marche e sono assolutamente d'accordo con te. Non avendo notato nessun risultato particolare, sono tornata comodamente alla mia routine struccante occhi, struccante viso, tonico.

    RispondiElimina

Grazie per la visita e il commento!