IT Bags: Gucci GG Marmont

Buonasera e ben ritrovati sul blog!
Il cambiamento, di solito, lascia un po' perplessi o crea diffidenza e timore. A volte, invece, viene accolto positivamente, come una necessaria ventata d'aria fresca.
Che cosa succede se, a una casa di moda di tradizione secolare, viene parzialmente modificato il logo? 
La risposta al quesito è molto semplice: se avete sfortuna siete Louis Vuitton, se avete fortuna siete Gucci.
Tralasciando le mie solite frecciate, oggi vi parlerò della nuova collezione di Gucci, "GG Marmont", collezione davvero splendida che ci fa ammirare in concreto la modifica del logo della casa di moda.


Con il cambio della guardia in casa Gucci (da Frida Giannini a Alessandro Michele, nuovo direttore creativo) ci sono stati non poche svolte e "scossoni".
Mentre la Giannini aveva una visione più tradizionalista del brand, Alessandro Michele ha iniziato a ridurre drasticamente i legami con il passato a cominciare dalla nuova struttura del logo. Anche lo stesso CEO di Gucci, Marco Bizzarri, ha accolto con favore l'idea del cambiamento (un aneddoto dice che, quando Bizzarri è subentrato nel 2015, abbia tolto tutte le immagini storiche della casa di moda dalle pareti del design office di Gucci).
Il cambio di logo era già stato preannunciato nel marzo del 2016, e pertanto già a partire dall'estate/autunno di quest'anno abbiamo avuto modo di scoprire e valutare il cambiamento. 

"Logos still touch and talk to customers, but fashion is an industry of the new, and if you rely on a logo because of your heritage, you’ll get left behind" 
(Marco Bizzarri, presidente Gucci e CEO)


Come ben noto, ogni cambiamento porta ad opinioni contrastanti: chi ama il nuovo e chi preferisce la tradizione.
Le parole di Bizzarri, secondo il mio punto di vista, portano alla luce dei concetti veri (la moda è velocità e cambiamento) ma fin troppo "spavaldi". Molto spesso, infatti, gli acquirenti si affidano ad un determinato marchio per la storia e la tradizione su cui è basato, pertanto un cambiamento repentino potrebbe essere difficile da tollerare e accettare.
Di contro bisogna evidenziare che, per Gucci, il cambiamento di logo può essere giustificato anche per motivi inerenti alla lotta alla contraffazione: attualmente Gucci è il secondo marchio più venduto al mondo (il primo è Louis Vuitton) e la battaglia contro i falsi e la contraffazione è diventata estenuante. Cambiando logo si dà l'opportunità di poter distinguere con facilità tra vero e falso (che per i non esperti spesso è difficile riconoscerli), e quindi guadagnare un po' di tempo prima che i soliti noti si organizzino per contraffare il nuovo logo. 
Non temete, comunque: il vecchio logo non è stato cestinato. Lo si può ritrovare in qualche modello di borsa, negli occhiali da sole e in altri accessori.


Il nuovo logo è, a mio parere, elegante e molto minimalista. La collezione GG Marmont ne è un esempio lampante: le borse sono tutte in pelle e molto sobrie (fatta eccezione per qualche modello) e il logo dorato costituisce un'indubbia finezza. 
La collezione si compone di modelli a tracolla, a mano e a spalla in diverse dimensioni (mini, media, grande), tutti rigorosamente in pelle.
Ecco quindi una carrellata dei modelli che ho ritenuto particolarmente meritevoli.










La mia preferita? Questa, ovvero la versione a mano GG Marmont in rosa antico, dall'onesto prezzo di euro 1.790,00.


Se volete altre info sulla collezione GG Marmont, ecco il link al sito ufficiale Gucci per approfondire.
E voi che cosa ne pensate di questa collezione? Qual è il vostro modello preferito?
Fatemelo sapere con un commento qui sotto!
Baci,
-Ste

4 commenti:

  1. bellisisme!!!!
    http://www.befashion31.com/

    RispondiElimina
  2. Molto belle e particolari... da sogno!

    http://pazzadimoda.blogspot.it/?m=0

    RispondiElimina
  3. Mi piace tanto totale questa collezione, la mia preferita è l'ultima sia il modello che il colore..

    www.mammaaltop.com

    RispondiElimina
  4. Mi piace tanto totale questa collezione, la mia preferita è l'ultima sia il modello che il colore..

    www.mammaaltop.com

    RispondiElimina

Grazie per la visita e il commento!