What's New: Massimiliano Zumbo SS 2017!

Buonasera e ben ritrovati sul blog!
Oggi torniamo a parlarvi di uno dei nostri stilisti italiani preferiti: Massimiliano Zumbo, che ci presenta la sua collezione spring summer 2017!
La collezione si chiama Carillon Fantòme, e si presenta in modo molto peculiare. 


Massimiliano, commentando la sua nuova fatica, ci spiega qual è il concept dietro a tale collezione:

La collezione è ispirata alle spettrali atmosfere dei luoghi abbandonati dell'isola di Hashima e altre città abbandonate dell'oriente. I luoghi decadenti, come metafora dei drammi della vita femminili, della perdizione di se, del ritrovarsi in una nuova forma. Da questa ispirazione nascono microstampe floreali, accostamenti su materiali tecnici e orchidee nere e fiori tridimensionali applicati insieme a ricami a soggetto.

Non è la prima volta che Massimiliano trae ispirazione dal misterioso, dal fatato, dall'impalpabile. Anche in questa collezione, vediamo accostamenti di capi eccentrici con capi più delicati, un connubio che sicuramente non può lasciare indifferenti.
Ecco quindi gli scatti della nuova collezione:
























Secondo il mio parere, questi abiti starebbero benissimo in un film di Tim Burton (magari indossati da Helena Bonham Carter!). Vi è del decadentismo palpabile ma mai scialbo, anzi molto ricercato e sofisticato.
Tra tutti ho preferito l'abito lungo con le grosse orchidee nere davanti: il motivo floreale è spesso utilizzato nella moda e nelle sfilate, ma Massimiliano riesce a dare un tocco noir irresistibile.
Sarebbe l'abito perfetto per una Regina malvagia - del resto, lo sapete quanto io ami le Regine cattivissime!
Spesso e volentieri il noir e il decadentismo vengono relegati agli angoli del fashion, preferendo temi inflazionati e volti alla positività (quale orrore! - soprattutto per me, che "vedo la gente Joy Division" - e se non capite la citazione mi deludete!).
Riportare alla ribalta queste tematiche, invece, aiuta a dare un nuovo volto alla moda: meno scontatezza, meno banalità. Insomma: una ventata di mistero e piacevole Spleen, nel senso baudlairiano del termine.


E voi che cosa ne pensate di questa collezione?
Fatemelo sapere con un commento qui sotto!
Ste

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita e il commento!