La prima linea di make-up di Pat McGrath

Ebbene sì, sono una persona orribile.
Chiedo scusa singolarmente ad ognuna/o di voi e soprattutto alla mia Ste per essere sparita dal blog, gli impegni sono molti e non riesco a gestire tutto. Vi giuro che mi sto impegnando molto e cercherò di farlo ancora, in modo da non prendermi più pause così lunghe e vergognose.
Oggi vi parlo del lancio della nuova prima linea di Pat McGrath, una delle migliori make-up artist del mondo. Fino ad adesso la regina del rossetto matte aveva prodotto capsule collection (per le labbra, edizioni limitate di ombretti), quest'autunno invece le numerose amanti del make-up e della McGrath verranno accontentate. Il 16 settembre infatti la collezione, per cui la mua ha lavorato due anni, verrà lanciata ufficialmente sul sito della mua e a partire da ottobre i trucchi saranno disponibili presso Sephora.


A mezzanotte del 16 settembre verranno proposti 40 tonalità di rossetto, a seguire 11 diverse tipologie di matite per le labbra, cinque tonalità di eyeliner, un mascara e una palette di ombretti disponibile in tre varianti che sarà disponibile il 18 settembre.
Molti di questi colori sono stati usati dalla make-up artist negli ultimi 25 anni, i colori con cui la McGrath realizza l'effetto tintarella bronzo sulle modelle Versace. Vi è anche il meraviglioso oro, costituito da ben otto diversi pigmenti.
Le palette occhi costano 125 dollari l'una e si contraddistinguono per le bellissime tonalità di Gygabyte (un verde metallico) e Night Creature (un rosso violaceo). All'interno delle palette si trovano dei sottili specchietti in ottone con delle righe di testo: Pat McGrath Labs, Mothership, Usare senza cautela, ecstasy dell'occhio, può provocare un uso prolungato, MMXVII.
Oltre alla maniacalità posta nella formulazione dei pigmenti, altrettanta attenzione è stata riservata al packaging: arricchito con quattro decori in oro che includono le iniziali PM, una L per il laboratorio, una corona e un labbro, un occhio o un occhio con una linea grafica che corrisponde alla categoria. 
Quante di voi sono curiose di scoprire questa nuova prima collezione di Pat McGrath?

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita e il commento!