The Tarot Coat - Dior Haute Couture Autumn Winter 2017/2018


Buonasera e ben ritrovati sul blog!
Dopo il periodo di ferie e momenti più e meno incasinati nella mia vita, sono finalmente tornata operativa (del resto si sa, settembre è il momento in cui ricomincia tutto: scuola, lavoro, il blog. Tutto tranne la vita sociale, quella ormai è finita nel momento in cui ho deciso di studiare legge).
Ciò che però dura tutto l'anno sono le passioni personali di ognuno di noi. Io ne ho parecchie: ormai saprete che adoro il cinema, l'arte, gli scacchi, la musica indie - e quindi andare ai concerti, soprattutto dei Pop X. Ciò che molti non sanno, però, è che ho una passione che mi porto dietro fin da quando ero all'università: la lettura dei tarocchi.

Prima che mi additiate come la nuova Maga Zurlì, una breve precisazione.
Oggi non terrò una lezione sul significato degli arcani maggiori, ma c'è un motivo ben preciso per cui parlerò (anche) di tarocchi.




Lo scorso luglio, davanti la cupola parigina dell’Hôtel national des Invalides (Parigi), si è svolta la sfilata Haute Couture Autunno-Inverno 2017-18 di Dior.
La location, che ho avuto occasione di vedere da vicino qualche mese fa, è spettacolare. Il direttore artistico Maria Grazia Chiuri ha scelto l'anfiteatro a forma di stella per la sfilata.
Tra i pregiatissimi capi della collezione, uno in particolare ha attirato la mia attenzione: il Tarot Coat.


Anche se è passato un po' di tempo dalla sfilata, ci tenevo a porre l'attenzione proprio su un elemento che per tanti è passato inosservato.
Interamente ricamato a mano in satin orlato, il Tarot Coat vede i 22 Arcani Maggiori quali protagonisti assoluti. I tarocchi utilizzati come ornamento traggono ispirazione dai Tarocchi Visconti, le cui illustrazioni risalgono ben al XV secolo. Direttamente riconducibili ai duchi di Milano, ci sono circa 3 tipologie di mazzi Visconti esistenti: mazzo Cary - Yale Visconti; mazzo Brera-Brambilla Visconti; mazzo Pierpont - Morgan Visconti Sforza.
Questi tre mazzi costituiscono i tarocchi più antichi di nostra conoscenza.
Di seguito, i 22 Arcani Maggiori Visconti Sforza (qui sotto illustrati). 


Sono i tarocchi che la stessa Chiuri utilizza (non quelli originali, ovviamente!). Nel breve video qui sopra, la Chiuri spiega che le sue carte preferite sono la Morte (che, contrariamente a quello che si potrebbe pensare, è una carta davvero positiva, simbolo di rinascita dopo le avversità) e la Forza (anche questa una carta con polarità molto positiva).
E il risultato è strepitoso:







Insomma: questo Tarot Coat mi ha lasciata completamente stregata.
E voi cosa ne pensate di questo cappotto? C'è stato qualche altro capo che vi è piaciuto di questa collezione?
Fatemelo sapere con un commento qui sotto!
Baci,
- Ste

1 commento:

Grazie per la visita e il commento!