Love by Cartier

Nato a New York negli anni '70, il bracciale Love di Cartier è diventato uno dei pezzi di gioielleria più amati e ricercati.
L'ideatore del Love bracelet, il designer fiorentino Aldo Cipullo, ai tempi era uno studente di storia affascinato dalle antiche leggende, in particolare quelle che riguardavano l'arte medievale.

Il gioiello fu ispirato al concetto della cintura di castità, infatti prima di partire per la guerra i combattenti usavano proteggere la fedeltà delle mogli avvalendosi di questo mezzo di contenzione fisica. Questa concezione dietro al design del gioiello scatenò in passato le ire da parte delle femministe; in realtà il bracciale, diventato l'ultimo simbolo luxury di un rapporto amoroso assoluto, vuole essere simbolo di libertà e suggellare l'eccellenza dell'amore.

Inizialmente il bracciale era ovale, in modo da farlo aderire il più possibile al polso, ed era in argento placcato in oro.
Il bracciale è composto da due semicerchi fissati con due piccole viti tonde in vermeil che vengono avvitate e svitate con un cacciavite ergonomo dato in dotazione all'interno della scatola regalo.

Inizialmente ai clienti non era permesso comprare il Love Bracelet per sé stessi, ma veniva venduto soltanto alle coppie. Per rafforzare il messaggio che questo bracciale fosse riservato solo agli innamorati, Cartier regalò il gioiello a 25 coppie famose: tra cui Sophia Loren e Carlo Ponti, Steve McQueen e Ali McGraw, Richard Burton e Elizabeth Taylor. Questo genere di marketing riscontrò talmente tanto favore che le persone più in vista degli USA, iniziarono la corsa per avere il loro gioiello.
Dal momento che ogni bracciale è fatto a mano, non è possibile per il brand stare al passo con gli ordini, per questo motivo esiste una lista d'attesa.
Kylie Jenner possiede quattro Love bracelets, che fanno un totale di circa 40.000 dollari di gioielleria (per la serie: ciao poveri). Uno dei suoi braccialetti le rimase bloccato al polso per quattro anni e ha dovuto rivolgersi alla sicurezza Cartier per "farsi liberare".
A tal proposito, una leggenda vuole che alcuni ospedali di New York abbiano sempre un cacciavite del bracciale Love a portata di mano, nel caso debbano rimuoverlo dal polso dei pazienti per un'emergenza.

Inizialmente il bracciale costava 250 dollari, un prezzo molto basso rispetto al suo attuale valore.
Ora il prezzo per il bracciale basico è di 4050 dollari e 11.000 con i diamanti (versione arrivata nel 1979).
In origine i bracciali non avevano nessun numero di serie, ma a causa dei numerosi falsi, il brand ha iniziato a cifrare ogni pezzo con un numero di serie unico e registrato.
Voi cosa ne pensate di questo bracciale? Vi piacerebbe riceverlo per Natale?
*Sara
 

1 commento:

Grazie per la visita e il commento!